Perché le gondole sono nere?


Summary

In this video, you will learn why gondolas are black and not any other color and about an important event that happens in September.
We will explore what the famous silver prow actually stands for, all while practicing your Italian skills.

If you don’t know some of the vocabulary it’s ok, try to understand it from the context before going straight to Google Translate (WordReference is way better anyway!)


Transcript

Ciao a tutti, sono Martina di italianbites! Oggi voglio rispondere a una domanda di curiosità.

Immaginate: è sera, siete in una delle città più romantiche del mondo, circondati dall’acqua… sì, siamo a Venezia! E probabilmente vi siete chiesti : “Come si spostano gli abitanti di Venezia?
Beh, oggi vanno a piedi oppure in barca; possono avere delle barche private (barche personali) oppure possono prendere il vaporetto, che è come un autobus sull’acqua.
Ma una volta non c’erano i vaporetti, si usavano le gondole. Le gondole quindi non sono sempre state un’attrazione per turisti, ma erano proprio un mezzo di trasporto. Un mezzo di trasporto – attenzione – di solito per i nobili.

Infatti, se avete occasione, la prima domenica di settembre, c’è la Regata Storica a Venezia: praticamente un sacco di tipi di barche (ovviamente è una rivisitazione storica, quindi ci sono barche storiche) sfilano per il Canal Grande di Venezia e lì potete vedere proprio le gondole tradizionali che sono molto diverse dalle gondole di oggi. Infatti quelle gondole – parliamo delle gondole del 1500 – sono super colorate, molto sfarzose, hanno intarsi dorati, stoffe preziose,…

E ci chiediamo: ma perché sono così diverse oggi?
Queste gondole colorate e bellissime erano i mezzi di trasporto preferiti dai nobili veneziani e ovviamente più una gondola era preziosa e decorata, più in prestigio della famiglia veneziana saliva. Quindi nel 1500 era iniziata come una competizione tra le famiglie veneziane per avere la gondola più bella, più grande, più decorata,…

Quindi perché le gondole oggi sono nere?

Ci sono varie teorie: alcuni sostengono che le gondole sono state dipinte tutte di nero per ricordare la caduta della Repubblica di Venezia (la Serenissima); altri sostengono che le gondole sono diventate nere dopo il 1630 per ricordare le oltre 50.000 vittime fatte dalla peste (the plague).

In realtà queste due teorie non sono molto solide per due motivi. Il primo è perché c’è un documento del 1609 che dice che in quel periodo lo sfarzo e la competizione erano diventati così grandi nella Repubblica di Venezia che il Senato della Serenissima ha deciso di mettere fine a questa competizione. Ha detto: “Signori, da oggi tutte le gondole devono essere uguali. Tutte le gondole devono essere nere, e non ci devono essere più differenze.”
Quindi da quel giorno tutte le gondole sono state dipinte di nero oppure coperte con delle stoffe nere. Da quel giorno tutte le gondole sono uguali.
C’è un’altra cosa che è uguale in tutte le gondole, ed è il ferro della gondola (chiamato anche il pettine).

Vediamo insieme come è formato il pettine di una gondola.

Sicuramente avete già visto questa forma sulle gondole, e vedrete che è uguale per ogni barca.
C’è una forma ad “S” che rappresenta il Canal Grande, la parte in alto – molto grande – rappresenta il cappello del Doge (il Doge era come il capo, il “presidente” di Venezia).
Sotto al cappello del Doge c’è un arco, che rappresenta il ponte di Rialto, poi ci sono sei denti chiamati “Rebbi” che rappresentano i sestieri, che sono i quartieri di Venezia che sono: San Marco, San Polo, Santa Croce, Castello, Dorsoduro, e Cannaregio. E ce n’è un altro: quel dente verso l’interno rappresenta la Giudecca.

Infine tra le sei barrette ci sono tre rifiniture, chiamate “foglie”, che rappresentano le tre isole più importanti della laguna di Venezia, che sono: Murano, Burano, e Torcello.
Ora, abbiamo detto che tutte le gondole sono uguali: sono nere con lo stesso pettine… ma c’è una cosa che è interamente personalizzata, ed è la Forcola. La Forcola è un termine specifico ed è quel pezzo di legno dove si appoggia il remo del gondoliere ed è interamente progettata in base all’altezza del gondoliere. Quindi ogni gondoliere alla sua forcola personalizzata.

Quindi abbiamo detto che le gondole sono nere perché il Senato ha voluto finire la competizione tra le famiglie nobili e non come simbolo di lutto come simbolo di tristezza o di morte. Per esempio per la peste o per la caduta della Repubblica, perché infatti nel periodo della Serenissima il colore che rappresentava il lutto – quindi la morte – era il colore rosso, non il colore nero. Il nero, infatti, era semplicemente un simbolo di eleganza e il Senato ha pensato che per una barca così sinuosa, così bella e, appunto, elegante il nero fosse un colore adeguato (e anche soprattutto per poi rappresentare una città meravigliosa come Venezia!)

Italian Practice delivered!

Want fresh videos to practice Italian AND learn about the culture?